I 10 segreti della nuova Mercedes EQC 2019

I 10 segreti della nuova Mercedes EQC 2019

Considerando che si tratta di un‘auto elettrica premium, il prezzo è una delle caratteristiche salienti della nuova EQC: il listino in Italia parte da 76.839 euro. Un prezzo che fa pensare al noleggio a lungo termine come una soluzione ideale per guidare questa vettura.

La competitività del canone, unito ai servizi e all’elevato valore residuo di un modello così ricco di tecnologia, sarà uno degli aspetti principali per agevolare la diffusione sul mercato di questo modello. Ovviamente, molto dipenderà anche dalla futura crescita delle infrastrutture di ricarica.

Gli esterni della nuova Mercedes EQC posizionano il modello in un segmento molto fashion, quello dei Suv. Precisamente a metà tra un Suv tradizionale e un Suv Coupé, considerando la linea del tetto allungata, il baricentro basso e la rientranza posteriore. Sul frontale spicca la superficie Black Panel di grandi dimensioni, che ospita i fari e la mascherina del radiatore.

L’appartenenza alla famiglia EQ viene testimoniata da elementi colorati di contrasto: strisce blu sul fondo nero e la scritta Multibeam, anch’essa in blu. Di notte, caratteristica è la forma delle luci di posizione, che creano una fascia orizzontale quasi continua.

Gli interni della nuova Mercedes EQC traggono spunto, per molti aspetti, dalle altre vetture del brand: la plancia portastrumenti è orientata verso il driver e la tecnologia è esaltata dalla presenza del sistema multimediale MBUX.

La plancia è caratterizzata da un particolare profilo lucido dove sono alloggiate le bocchette di ventilazione piatte, con lamelle color oro rosato a forma di chiave. I sedili e, in generale, l’ambiente, sono eleganti, come vuole la tradizione della Stella.

La nuova EQC è caratterizzata da due motori elettrici asincroni e dalla trazione integrale. La potenza complessiva è notevole, 408 Cv, con una coppia massima di 765 Nm. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene il 5,1 secondi.

La vettura viene alimentata da una batteria agli ioni di litio, con una carica di energia utilizzabile di 80 kWh nel ciclo NEDC. Ovviamente, come vedremo, consumi e autonomia dipendono da vari fattori. Anche dai diversi programmi di marcia che il driver può scegliere: Comfort, Eco, Max, Range e Sport. 

L’autonomia è una delle principali caratteristiche della nuova Mercedes EQC: quella dichiarata dalla Casa spazia da 445 km a 471 km, calcolata però ancora con il vecchio ciclo NEDC. Una distanza ideale per la città, ma anche, compatibilmente con le esigenze, per qualche avventura fuori porta.

La carica viene ottimizzata dal ruolo dei due propulsori: il motore elettrico anteriore è pensato per la massima efficienza, mentre il motore elettrico posteriore determina la dinamica.

Il processo di ricarica è semplice: l‘elettrica EQC è dotata di serie di un caricabatterie raffreddato ad acqua e caratterizzato da una potenza di 7,4 kW e, quindi, compatibile con la corrente alternata di casa e delle stazioni di ricarica pubbliche.

La ricarica della nuova Mercedes EQC con una Mercedes-Benz Wallbox è invece fino a tre volte più veloce rispetto a quella di serie. E, naturalmente, è ancora più veloce con la ricarica a corrente continua: tradotto, con queste ultime servono soltanto 40 minuti per passare da un livello di carica del 10% all’80%.

Come tutte le Mercedes di ultima generazione, la nuova EQC è dotata del sistema multimediale MBUX – Mercedes-Benz User Experience, che però aggiunge alcuni contenuti specifici per le auto elettriche, come la visualizzazione dell’autonomia, il livello di carica e il flusso di energia. Ci sono anche i comandi vocali, che facilitano la semplicità d’uso.

Il sistema MBUX consente di impostare la navigazione ottimizzata, i programmi di marcia, la corrente di ricarica e l’orario in cui si desidera partire. Una serie di servizi importanti per migliorare l’esperienza di guida.

La nuova Mercedes EQC presenta l’ultima generazione dei sistemi Adas della Stella: in particolare, spicca la funzione della regolazione previdente della velocità in previsione di una coda in autostrada. Se questa situazione viene rilevata, il Distronic riduce la velocità a circa 100 km/h. Una volta in coda, il sistema invita a spostarsi su una corsia laterale.

In termini di sicurezza passiva, la EQC presenta un telaio ausiliario per ospitare i componenti della trazione, così come la batteria è protetta dalla penetrazione di corpi estranei.

Preclimatizzazione: consente al driver di impostare tramite app o il sistema MBUX la temperatura desiderata al momento della partenza.

Navigazione EQ ottimizzata: pianifica gli itinerari considerando sempre il percorso più rapido e consente di trovare le stazioni di ricarica più vicine.

 

About The Author

admin

No Comments

Leave a Reply

Non trovi il veicolo che fa per te?


Compila il form qui sotto e indicami il tipo di veicolo che stai cercando: insieme troveremo la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Cell:

+39 334 733 4248

Via Litta Modignani - 20161 Milano




    AUTORIZZO IL TRATTAMENTO E LA GESTIONE DEI DATI PERSONALI (GDPR n. 679/2016). Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy